Codice Etico

1. IL CODICE ETICO – ORGANISMO DI VIGILANZA

G.&R. Organismo di Certificazione S.r.l (G&R) conforma la conduzione delle proprie attività al rispetto dei principi e delle norme di comportamento espressi nel presente Codice Etico (CE).
G&R riconosce l’importanza della responsabilità etico-sociale e della salvaguardia nella conduzione delle attività della Società e, a tal fine, promuove una gestione della Società orientata al bilanciamento dei legittimi interessi dei propri stakeholder e della collettività in cui opera.
Il Codice è,pertanto improntato ad un ideale di cooperazione e di rispetto di tutti gli interessi delle parti coinvolte.
Sono da considerarsi stakeholder di G&R le risorse umane (dipendenti e collaboratori), i clienti, gli azionisti, i fornitori, la pubblica amministrazione, la collettività e, in senso allargato, tutti i soggetti coinvolti, direttamente e/o indirettamente nelle attività della Società.
La verifica sulla attuazione del Codice Etico e sulla sua applicazione è di competenza del Consiglio di Amministrazione della Società e del management aziendale, il quale potrà farsi anche promotore di proposte di inteG&Razione o modifica dei contenuti.
E’ compito del Consiglio di Amministrazione aggiornare il Codice Etico al fine di adeguarlo alla eventuale nuova normativa ed alla evoluzione della sensibilità civile.
Allo scopo di attuare un controllo super-partes e di maggiore garanzia della corretta applicazione del CE è’ istituito un Organismo di Vigilanza (OV) che  ne verifica l’osservanza
L’OV è libero di accedere a tutte le fonti di informazione della Società, ha facoltà di prendere visione dei documenti e consultare dati, suggerisce eventuali aggiornamenti del CE .
L’OV opera secondo uno statuto che ne regolamenta: la composizione, l’organizzazione, le procedure, le modalità di azione
L’OV viene indicato, nei documenti ufficiali di G&R come il destinatario di eventuali segnalazioni circa eventuali scostamenti dal CE

2. DESTINATARI ED AMBITO DI APPLICAZIONE DEL CODICE

I destinatari del Codice Etico sono tutti i dipendenti e collaboratori della Società, nonché tutti coloro che, direttamente o indirettamente, stabilmente o temporaneamente, instaurano rapporti o relazioni con G&R.
A fronte di ciò, G&R promuove la più ampia disponibilità di accesso al CE attraverso la sua pubblicazione cartacea ed informatica e facendo esplicito riferimento ad esso nei documenti contrattuali e non.

3 PRINCIPI DI RIFERIMENTO E COMPORTAMENTI

3.1 RISPETTO DELLE LEGGI

G&R esige dai propri soci, amministratori,  dipendenti, collaboratori in genere e da chiunque svolga, a qualsiasi titolo, funzioni di rappresentanza, anche di fatto, il rispetto della legislazione e di tutte le norme vigenti, comprese le norme di buona tecnica.
Benché G&R risponde del rispetto delle leggi e norme di buona tecnica in qualità di Organismo di Certificazione, tutte le figure di cui sopra sono chiamate personalmente a dar conto del loro comportamento .

3.2 ONESTA’

L’onestà rappresenta il principio fondamentale per tutte le attività di G&R, le sue iniziative, i suoi rendiconti, le sue comunicazioni e costituisce elemento essenziale della gestione. I rapporti con gli stakeholder sono improntati a criteri e comportamenti di correttezza, collaborazione, lealtà e reciproco rispetto.

3.3 TRASPARENZA E CORRETTEZZA NEGLI SCAMBI INFORMATIVI

G&R riconosce il valore fondamentale della corretta informazione a tutti i livelli aziendali, agli organi ed alle funzioni competenti, in ordine ai fatti significativi concernenti la gestione societaria tecnica e contabile.
G&R ritiene che nei confronti dei clienti l’informazione deve essere completa, trasparente, tempestiva

3.4 RISERVATEZZA NELLE INFORMAZIONI

G&R assicura la riservatezza delle informazioni in proprio possesso, l’osservanza della normativa in materia dei dati personali e si astiene dal ricercare dati riservati attraverso mezzi illegali. Tutte le informazioni a disposizione di G&R vengono trattate nel rispetto della riservatezza e della privacy dei soggetti interessati.
Rientrano nelle informazioni  per le quali garantire la riservatezza, tutte quelle che riguardano le attività del cliente, i suoi processi di lavoro, la sua organizzazione, la tecnologia dei processi produttivi, ed in genere tutte le informazioni che costituiscono patrimonio  aziendale del cliente.

3.5 CONFLITTI DI INTERESSE

G&R dichiara che:

  • È impegnato esclusivamente in attività di Certificazione e di Ispezione; eventuali altre attività accessorie non sono in conflitto con le prime
  • Non è coinvolto in  alcun modo ne come organismo, in toto o in parte, ne con i suoi dipendenti e/o collaboratori, in attività/situazioni di progettazione, realizzazione, fornitura, installazione, acquisizione, possesso, utilizzo, manutenzione, commercializzazione, rappresentanza dei manufatti oggetto delle certificazioni e/o ispezioni 
  • Il rapporto con il fornitore deve essere sempre di tipo libero-professionale

I dipendenti e collaboratori, in tutte le funzioni che implicano attività di Ispezione, Valutazione, Deliberazione, devono rispettare i seguenti principi:

  • non aver avuto alcun rapporto configurabile tra quelli sopra menzionati, almeno negli ultimi tre anni, a partire dalla data dell’incarico, ne  singolarmente come  tecnici per il tramite di altra organizzazione
  • non determinare alcun rapporto configurabile tra sopra menzionati , almeno per un anno a seguire la data dell’incarico, ne  singolarmente, ne come  tecnici  per il tramite di altra organizzazione

3.6 INTEGRITA’ CON CLIENTI E FORNITORI

Neri rapporti con clienti e fornitori, di natura tecnica e commerciale, sono vietate dazioni, benefici, sia diretti che indiretti, omaggi, scambi di benefici in qualsiasi forma di utilità, salvo che siano di natura tale da non compromettere l’immagine di G&R e non dar adito anche a semplici ipotesi che essi possano essere interpretati come mezzo per ottenere un trattamento di favore.
In particolare anche i soli tentativi di dazioni come sopra espresse, da parte di clienti, devono essere segnalati alla Direzione, informando anche circa la risposta data.
Qualora una qualunque delle figure professionali coinvolte nelle attività di G&R prima citate, riceva dazioni, pur minime, per le quali si ritiene che non possono essere interpretate come mezzo per ottenere un trattamento di favore, deve sempre avvertire la Direzione e l’OV

4. RISPETTO DELLE NORME DEL CODICE ETICO

Ogni dipendente/collaboratore è tenuto a conoscere le norme contenute nel Codice Etico e le norme di riferimento che regolano l'attività svolta nell'ambito della sua funzione, derivanti dalla Legge o da procedure e regolamenti interni.
Ogni dipendente/collaboratore deve altresì accettare in forma esplicita i propri impegni derivanti dal presente Codice Etico, nel momento di costituzione del rapporto di lavoro o di prima diffusione del Codice.
In particolare, i dipendenti/collaboratori hanno l'obbligo di:

  • astenersi da comportamenti contrari alle norme contenute nel Codice;
  • rivolgersi ai propri superiori, referenti aziendali o all’OV, per richieste di chiarimenti sulle modalità di applicazione delle stesse;
  • riferire tempestivamente ai superiori, ai referenti aziendali o all’OV qualsiasi notizia, di diretta rilevazione o riportata da altri, in merito a possibili loro violazioni e qualsiasi richiesta gli sia stata rivolta di violarle
  • collaborare con le strutture deputate a verificare le possibili violazioni
  • informare adeguatamente ogni terza parte con la quale vengano in contatto nell’ambito dell’attività lavorativa circa l’esistenza del CE e gli impegni ed obblighi imposti dallo stesso ai soggetti esterni;
  • esigere il rispetto degli obblighi che riguardano direttamente la loro attività;
  • adottare le opportune iniziative interne e, se di propria competenza, esterne in caso di mancato adempimento da parte di terzi dell'obbligo di conformarsi alle norme del CE

5. ACCESSIBILITA’

G&R garantisce a tutti i richiedenti, a prescindere dalla loro dimensione o dall’appartenenza o non appartenenza ad una particolare associazione o ad un particolare gruppo, la dovuta accessibilità ai servizi forniti
In particolare:

  • L’Organismo di ispezione è indipendente dalle parti interessate, non pattuendo alcun rapporto economico-professionale diverso dallo scopo precipuo di certificazione/ispezione
  • La pianificazione del carico di lavoro è legata alla esclusiva cronologia di richieste, oltre che alla fattibilità tecnica-professionale, e non dipende, quindi dalle dimensioni contrattuali del mandato da parte del fornitore
  • Il corrispettivo economico deve sempre salvaguardare la redditività della prestazione
Sede legale
Via Giulio de Petra, 43
71100 Foggia
Tel/Fax (+39) 0881.63.25.58
Cell (+39) 347.39.03.400

Sede operativa
Via Virgilio, 9
71122 Foggia
Tel/Fax (+39) 0881.20.19.99
Cell. +39 347 3903400

Sede operativa (DPR 462/2001)
Sede logistica (DPR 162/99)
Via Del Gallitello, 281
85100 Potenza
Tel/Fax (+39) 0971.96.42.99
Cell (+39) 347.24.10.873